Loading...
News

Freschello For Forest

17/06/2017
Lunedì 10 aprile, lo stand di Cielo e Terra ospiterà l’evento organizzato in collaborazione con Amorim Cork Italia, Brevetti WAF, UPM Raflatac con LCI, DS Smith e Tonutti, le realtà territoriali impegnate nel sostegno della green economy. Un focus sulla certificazione FSC e sull’economia circolare farà luce sui processi produttivi che rispettano l’ambiente.
Cielo e Terra introdurrà a Vinitaly un nuovo concetto di consumo sostenibile. Quest’anno le porte della fiera dell’enologia internazionale, in programma dal 9 al 12 aprile 2017 a Verona, si apriranno all’evento “Freschello For Forests”, per dare spazio all’incontro tra un vino leader della GDO e i brand più autorevoli nel mondo del packaging per il settore vitivinicolo, realtà impegnate in importanti progetti di green economy e salvaguardia ambientale.
Lunedì 10 aprile, dalle 11.00 alle 15.00, lo stand di Cielo e Terra (Pad 5 - Stand E6) sarà infatti palcoscenico di un focus sull’economia circolare, che approfondirà nel dettaglio le realtà aziendali che si avvalgono di sistemi virtuosi per il recupero degli scarti della produzione e l’impiego di componenti di provenienza forestale, nel pieno rispetto della certificazione FSC.
“Freschello For Forests” è infatti il progetto che nasce dalle scelte consapevoli di Cielo e Terra, in collaborazione con Amorim Cork Italia, Brevetti WAF, UPM Raflatac con LCI, DS Smith e Grafiche Tonutti, per il sostegno della green economy, in un quadro di pieno rispetto dei rigorosi criteri ambientali, sociali e economici lungo tutte le filiere produttive. Ad avvalorarne l’operato, la certificazione FSC, che dal 1993 riconosce i prodotti che impiegano legno proveniente da foreste e piantagioni gestite in maniera corretta e responsabile.
Tutte le aziende partner in questo progetto saranno presenti all’evento, esponendo le particolarità dei processi produttivi. Amorim Cork Italia promuoverà una particolare chiusura in sughero dalle prestazioni tecniche certificate; UPM Raflatac e Grafiche Tonutti approfondiranno la formulazione di un’etichetta autoadesiva dalla soluzione di riciclo innata e DS Smith racconterà nel dettaglio la produzione di imballaggi di cartone riciclato.
Una grande opportunità per conoscere i protagonisti del sodalizio ecosostenibile, applicato al vino più famoso d’Italia. Per brindare all’incontro verrà infatti offerta una degustazione a base di Freschello abbinato a sfiziosi fingerfood.

***

Nata nel 1908, Cielo e Terra costituisce una realtà leader nel comparto vitivinicolo, proponendo un modello di business che integra valori di natura etica all’interno della propria visione strategica. Il pieno rispetto ambientale è infatti l’obiettivo primario della realtà di Montorso Vicentino, che indirizza a questo scopo la ricerca, lo sviluppo e tutta l’attività produttiva, riscontrando un notevole risparmio di risorse.
Prima realtà vinicola italiana a introdurre in azienda il modello della Lean Organization, Cielo e Terra integra numerosi progetti con un piano di economia circolare, affermandosi come realtà in grado di fronteggiare le sfide dei mercati mondiali ed attestare la presenza in oltre 60 Paesi.